Il medico guarda la donna che ha davanti.
Non vorrebbe doverlo fare, eppure la diagnosi non può essere taciuta.
“Signora, mi dispiace davvero, ma le restano non più di sei mesi di vita”.

La donna sorride, sembra rilassarsi.
Il medico è sorpreso, non è ciò che accade di solito.
“Grazie, dottore. Perché almeno adesso so che cos’ho e so quanto tempo mi resta.”

Che cos’è il Contesto?

Immagine di una porzione di cielo che appare tra due palazzi

Il Contesto è l’insieme di coordinate spazio temporali all’interno del quale avviene un Evento, Viaggiatore.
Può essere inteso in un senso molto ampio, quando ad esempio si analizza un evento storico, per capire le cause dietro scelte e decisioni che oggi appaiono impensabili.
Ma questo termine può riguardare anche un concetto più semplice, come il momento in cui una persona si è comportata male o il luogo in cui una certa azione non è stata possibile.

Per certi versi dunque, con Contesto intendiamo quella serie di Informazioni che danno un senso ad un Comportamento.

Per un Architetto della Mente, le Informazioni importanti per delimitare un Contesto Relazionale sono 4:

  1.  le Esperienze
  2. le Aspettative
  3. la Cultura
  4. l’Ambiente

Queste 4 Informazioni possono (anzi, sono sempre) diverse per tutte le persone coinvolte in un Contesto Relazionale.

Le mie esperienze saranno sicuramente diverse dalle tue; le aspettative che hai su di me possono essere più grandi di quanto io possa soddisfare, o persino essere totalmente fuori luogo.
Le nostre culture personali possono poi averci fatto sviluppare valori diversi, che non sempre possono trovare equilibrio se non tramite una Relazione Consapevole, e l’Ambiente in cui ci troviamo  nel momento del nostro incontro può essere fonte di stress.

Vediamo nel dettaglio ciascuna di queste 4 Informazioni, Viaggiatore.

People in a City

Entra nel mio canale Telegram e scopri le storie che animano la mia Città virtuale.

Il valore delle Esperienze

Immagine di tante polaroid

Le Esperienze che hai vissuto hanno agito sul tuo cervello e sulla memoria, gettando le fondamenta della tua Architettura Mentale.
Le tue scelte e quelle che consideri le tue opzioni sono determinate in modo diretto da ciò che hai già vissuto.
La conseguenza è che spesso confondi ciò che ritieni possibile per te (percezione) con ciò che è possibile in generale (realtà).

Lo stesso accade ovviamente per le persone con cui ti relazioni.
Tenere conto di ciò che hanno vissuto ti aiuterà a comprendere meglio le motivazioni dietro certe scelte altrimenti incomprensibili.

Il peso delle Aspettative

La reazione di una persona davanti un Risultato o un Evento è influenzato, prepotentemente, dalle aspettative che aveva in merito.
Quando un’aspettativa smette di essere realistica si corre il rischio di rimanere scottati in caso di fallimento.
È il momento in cui ciò che poteva causare “solo” tristezza porta invece alla delusione.

L’errore che fanno molti è dunque pensare che non aspettarsi nulla sia il giusto antidoto alla vita.
Purtroppo, questo causa lo stesso problema dell’aspettarsi sempre il massimo: uno sforzo non equilibrato rispetto all’Evento che si sta vivendo.

 Le Aspettative sono infatti una parte fondamentale della Relazione, tanto personale quanto lavorativa.
Impara a generare aspettative realistiche nelle persone con cui ti relazioni, e assicurati che ciò che ti viene chiesto abbia senso.

L’ombra della Cultura

Immagine di un fino balloon da fumetto

Crescere in Giappone è diverso dal crescere in Spagna.
Non è una questione di quale sia il miglior paese in assoluto, ma è importante ricordarsene nel momento in cui l’oggetto della tua Relazione sia un ragazzo giapponese oppure spagnolo.
La Cultura in cui cresciamo ci viene trasmessa in modo diretto, ma anche indiretto, perché il nostro Cervello assorbe e si confronta con le Informazioni da cui è circondato più spesso.

Ci sono numerosi studi che mostrano come la Cultura di appartenenza influenzi qualunque cosa, specialmente le Relazioni ed il modo di elaborare le Emozioni.

L’influenza dell’Ambiente

Con Ambiente mi riferisco al luogo specifico in cui un preciso Evento sta avendo luogo.
Spesso si sottovaluta quanto possa essere diverso discutere con qualcuno in un luogo in cui ci sentiamo sicuri rispetto al sentirsi a disagio.
Si da per scontato che una Comunicazione oppure un Comportamento possano essere recepiti allo stesso modo ovunque avvengano, ma non è così, anzi.
Ad esempio, fare una proposta di matrimonio durante un concerto degli Slayer potrebbe essere la miglior idea del mondo, se la tua ragazza fosse una metallara.
Ma non credo avrebbe lo stesso effetto su una ragazza appassionata dei Modà, non trovi?

Foto di una folla di persone che camminano

Conclusione

Foto di una mano che regge una sfera di vetro

Il Contesto è il terzo elemento della Triade della Percezione della Realtà, per un Architetto della Mente.
E purtroppo, è quello più sottovalutato, Viaggiatore.
Oggi infatti ci si concentra fin troppo sulle caratteristiche e le motivazioni del Singolo Individuo, dimenticando che basta cambiare il Contesto in cui una persona cresce o prende una decisione per ottenere conseguenze imprevedibili.

Una buona architettura delle Informazioni deve imparare a tenere invece conto di questo Elemento e prenderne il controllo, soprattutto tramite (lo so, lo ripeto spesso) la Gamificazione, o prendendo magari spunto da settori come il Funnel Marketing o la Persuasione Politica, in cui purtroppo la psicologia e le dinamiche della mente vengono sfruttate molto meglio che in settori come l’insegnamento, la formazione o gli ambienti di lavoro.
Che invece ne avrebbero un gran bisogno, oggi più che mai.

Iscriviti alla M.A.D. Gazette!

La Newsletter settimanale sulla Gamificazione!
Ogni settimana riceverai le ultime news dalla Città dell’Architetto della Mente e tanti coaching tips con cui migliorare la tua vita ed il tuo lavoro!

Iscriviti!
Share This