Spesso cerchiamo modi per prendere una decisione giusta, Viaggiatore.
Cerchiamo di capire quale sia, la decisione giusta, ci illudiamo che se la troveremo poi dopo non avremo problemi.
Peccato che il dramma di noi esseri umani è che non esiste mai un caso in cui dobbiamo scegliere tra un’opzione giusta ed una sbagliata.
Ogni nostra scelta è sempre tra possibilità che sembrano tutte ugualmente valide e questo porta a problemi come la procrastinazione o la scelta di soluzioni che si basano solo sullo sfuggire dalla situazione che stiamo vivendo, senza altre considerazioni utili.
Il segreto per capire come prendere decisioni migliori è guardare le cose da una prospettiva più ampia, includendo alcuni elementi dell’Architettura delle Informazioni per costruire un processo decisionale più completo.
Partiamo da una regola base.

ENTRA NEL DIGITAL SANGHA!

Scopri i miei corsi gratuiti per sviluppare nuove competenze e incontrare altri viaggiatori!

l’ultima informazione che hai in mente è l’unica che conta

Ogni tua decisione dipende dalle Informazioni che hai in testa nel momento in cui la stai prendendo.
Quando compri qualcosa online, ad esempio, il processo della vendita è guidato in modo preciso tramite ciò che prende il nome di “funnel”, in cui ogni elemento comunicativo è disposto in modo da aumentare il valore percepito del prodotto e farti dimenticare altri fattori (come il costo o il reale bisogno di ciò che ti viene proposto).

Se la tua percezione dipende dalle Informazioni che hai a disposizione, una decisione è il risultato della tua relazione con loro.
Per miglilorare questo processo occorre quindi prendere il controllo delle Informazioni e disporle in modo da spingere il tuo cervello verso una direzione invece che un’altra (il che significa decidere cosa sia per te una giusta direzione come spiego qui).

Leggi l’articolo: La decisione è solo l’inizio di una scelta

L’Informazione che viene prima influenza la percezione di quella che avrai dopo, perché decidere significa accumulare dati e suggestioni ed infine scegliere.
Per questo motivo, migliorare un processo decisionale significa “costruire” una decisione, e non prenderla.
Per fare questo possiamo sfruttare il Modello LATCH.

Il modello latch nel processo decisionale

Nell’architettura delle informazioni esiste un modello chiamato LATCH, acronimo che sta per:

  1. Location
  2. Alphabet
  3. Time
  4. Category
  5. Hierarchy

Questi termini indicano i 5 modi con cui puoi inserire le Informazioni in un preciso contesto, come ad esempio un sito internet o una guida.
Ma possiamo sfruttarlo anche per migliorare la realtà che ci circonda e aumentare le possibilità di prendere decisioni più utili per noi.

Immagine dove è descritto che LATCH in inglese significa Chiavistello

A prescindere dalle specifiche di ciascuno dei punti del LATCH ciò che conta è ragionare sul fatto che tra il momento della scelta e quello della decisioni ogni dato che otterremo farà pendere l’ago della bilancia da una parte o dall’altra.

  • Se vuoi smettere di fumare, ad esempio, sfruttare la “location” potrebbe significare mettere le sigarette in un luogo in cui sia difficile raggiungerle, ed inserire degli elementi che ti facciano riflettere sul perché vuoi smettere di fumare “prima” di poterle raggiungere
  • “Time” potrebbe essere il cambiare a poco a poco le tue abitudini come fumatore, perché si tratta di un comportamento talmente automatizzato che il semplice farlo in un altro momento potrebbe “disturbare” la percezione di soddisfazione
  • “Alphabet” potrebbe indicare la costruzione di un glossario all’interno di un team, perché tutti siano sempre aggiornati e parlino un linguaggio comune
  • “Category” e “Hierarchy” indicano la costruzione di relazioni verticali e orizzontali tra gruppi di informazioni e possono aiutare per migliorare un percorso di apprendimento come spiego in uno dei corsi all’interno della Digital Sangha Academy

Questo modello può essere applicato in ogni tipo di processo decisionale, come appunto nello studio e nella preparazione di un concorso o per migliorare la comunicazione interna in un team grazie all’ottimizzazione dei processi decisionali.
L’importante è soprattutto comprendere che una Decisione non è mai solo un “momento”, ma deve essere considerata come una costruzione, o un’Architettura.
Maggiore sarà l’equilibrio presente all’interno di questa Architettura della Decisione, più controllo avrai sulle tue azioni e sulle tue reazioni, Viaggiatore.

Sfruttare la Gamificazione per costruire un processo decisionale consapevole

Un modo efficiente e soprattutto divertente per migliorare un processo decisionale consiste nello sfruttare alcuni elementi della Gamificazione, in particolare le Leve Motivazionali associate in modo preciso alle 4 Fasi del Player’s Journey.
La motivazione è infatti un carburante fondamentale quando dobbiamo impegnarci, ma è anche un tipo di energia volatile, che dura molto poco.
Va riattivata in modo costante e soprattutto occorre sfruttare tutte le Leve Motivazionali in nostro possesso.
Perché ricorda, Viaggiatore, che se l’ultima informazione che abbiamo in mente è quella che ci influenza di più, è la Motivazione poi a permetterci di mantenere alta la Disciplina necessaria per affrontare sfide ed imprevisti e trasformare eventuali fallimenti in step di un percorso più ampio.
Il percorso che ti porterà a prendere le decisioni con cui costruire la vita che desideri.

ENTRA NEL DIGITAL SANGHA!

La community gratuita dedicata alla Disciplina e all’Indipendenza!
Impara ad usare il Diario di Viaggio e scopri come costruire il Palazzo della Memoria!

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER!

Riceverai di tanto un saluto via mail, i link per le call e le slide degli Aperilearning!

IL DIGITAL SANGHA

Scopri la mia community gratuita dedicata alla Disciplina e all’indipendenza!

IL PALAZZO DELLA MEMORIA

Entra nella Community dedicata all’apprendimento rapido e alla crescita personale!

LEGGI LA MAD GAZETTE!

Vuoi imparare ad applicare la Gamificazione nel tuo lavoro?

Share This