Imparare a distrarsi consapevolmente

In questo appuntamento dell’Aperilearning abbiamo parlato delle 3 strategie che uso per gestire le Distrazioni all’interno di una Sessione di Lavoro Consapevole.
Trovi un articolo completo sulla loro applicazione in questo articolo.

Le domande dell’Aperilearning

Durante l’incontro mi sono state poste tre domande molto molto interessanti, a cui ho cercato di rispondere nel modo più approfondito possibile.

1) “Cosa conviene fare se mentre sto studiando incontro un argomento che attira la mia attenzione?”

La regola generale è che conviene sempre finire ciò che abbiamo programmato.
Se abbiamo deciso di arrivare alla fine di un capitolo, meglio finirlo prima di aprire “deviazioni”.
C’è un solo caso in cui consiglio di fermarsi e approfondire: quando l’informazione che abbiamo davanti è qualcosa che dovremmo sapere ma non ricordiamo bene.

Per ascoltare tutta la mia risposta nel video vai direttamente al minuto 11.50

2) “Come mi comporto con le distrazioni di natura emotiva, magari negative e quindi capaci di peggiorare il mio umore?”

In questo caso, le strategie raccontate in questa call potrebbero persino rivelarsi un problema.
Tuttavia, occorre tenere conto del fatto che ogni nostra Performance è solo “parte” del contesto in cui viviamo.
Se abbiamo motivi per stare male, o arrabbiati, è importante comprendere che in ogni situazione in cui dovremo impegnarci e fare qualcosa di noioso essi torneranno a danneggiarci.
Per questo motivo consiglio di dedicare del tempo PRIMA della sessione di studio o lavoro per migliorare l’umore e prepararci a ciò che dovremo fare.
In più, usando il Palazzo della Memoria è possibile costruire Luoghi mentali in cui inserire PAV e Mantra in grado di richiamare subito l’attenzione.

Per ascoltare tutta la mia risposta nel video vai direttamente al minuto 15:46

3) “Come faccio a prendere appunti se non mi piace scrivere e mi distraggo continuamente?”

Beh, chi dice che per prendere appunti occorra per forza scrivere?
E’ possibile disegnare, registrare un messaggio… o scrivere una canzone!
Ciò che conta è infatti raccogliere informazioni per facilitare le 3 fasi dell’apprendimento.

Per ascoltare tutta la mia risposta nel video vai direttamente al minuto 22:08

Per non perdere neanche un appuntamento: