I Loci

“Chiudi gli occhi, Viaggiatore.
Torna alla Stanza che hai già visualizzato.
Prenditi del tempo per immergerti nella Visualizzazione.
…una Stanza di per sé non ha alcuna importanza.
Ricordi cosa abbiamo detto dei PAV?
Sono i dettagli vividi a rendere rilevante un oggetto.
Per questo motivo occorre inserire all’interno di una Stanza una serie di Loci su cui “poggiare” i PAV che vuoi ricordare.”

“Come funziona?”

Puoi immaginare un Locus come un qualunque oggetto di arredamento di una stanza: un armadio, un tavolo, un tappeto.
Puoi considerarlo un Punto di Interesse, se vuoi.

“E cosa dovrei fare poi?”

“Semplice.
Una volta costruito un P.A.V. potrai poggiarlo su un Locus e resterà lì.
Ricorda solo di costruire un legame tra l’Informazione ed il Locus.
Il P.A.V. che hai immaginato deve compiere un’azione verso il Punto di Interesse”.

L’Architetto della Mente si alza e passeggia fino alla finestra che si affaccia sul mare.
“All’inizio tutto questo è strano, lo so.
Loci, Stanze, P.A.V… sembra quasi un gioco.
Eppure è davvero tutto qui.
L’universo intero e la vita si riduce a questo: contenitori e contenuto.”